Connect@you , il free wifi che funziona (e che fa fare bella figura)

22 maggio 2015
by Andrea Carli
  • free wifi

Oggi per un turista l’accesso a Internet è diventato fondamentale, in Italia tra cablaggi vecchi e linee ADSL lente abbiamo il nostro ben da fare, ma per fortuna ci sono servizi che permettono di recuperare un pò di terreno in materia proponendo sistemi all’avanguardia: lo scorso gennaio mi trovavo a Norcia per provare qualche prelibatezza locale al tartufo e ho così pranzato alla Taverna dei Priori. Dopo aver fatto l’ordinazione, tra una chiacchiera e l’altra volevo curiosare online per organizzare il pomeriggio, scoprendo però che il segnale del mio gestore in quel punto era scarso.

Per curiosità ho allora provato a vedere se c’erano WiFi libere in zona, anche se ormai abituato (scoraggiato?) a lunghe trafile per poter navigare : “chiedi password, inserisci password, registrati online, inserisci tutti i tuoi dati, ecc” la voglia di continuare a navigare era poca. E invece, mi connetto alla rete wifi, in questo caso era tipo FreeWiFi@tavernadeipriori , il segnale era ottimo e la connessione immediata, e subito dopo mi compare una pagina tipo questa: Facebook CheckIn.

connectatyou

Ben sapendo che è necessario l’autenticazione di chi naviga per le reti WiFi pubbliche, non mi era mai comparso prima d’ora il sistema di autenticazione tramite Facebook,  e in questi casi la curiosità di provare la novità era elevata, più che altro per capire come funziona. Clicco sul Check-in, mi apre una pagina facebook dove mi chiede quali informazioni riceverà il wifi su di me e, se voglio, posso postare su facebook che sto navigando gratuitamente presso il locale in questione.

connectatyou

Con questo sistema, la maggior parte delle persone si sentirà in dovere di ricambiare la cortesia dell’attività che gli permette di navigare senza alcun costo, accettando ( è facoltativo ) a pubblicare il contenuto e menzionando il nome dell’attività (anche perchè diciamolo, c’è anche una buona parte di persone che si connette al WiFi solo per potersi registrare nei posti in cui si trova…). Vedi sotto:

5

 

Alla fine di questi due passaggi il sistema ci reindirizza alla pagina dell’attività dove l’utente può scegliere se mettere “mi piace” alla pagina, e continuare la navigazione. Il processo di connessione è semplice e l’esperienza di navigazione è ottima. Dal pubblico il WiFi è percepito come un servizio che dovrebbe essere offerto gratuitamente, e questo sistema permette la navigazione dei propri clienti con un sistema di autenticazione rapidissimo e che da inoltre un’ottima impressione per l’attività con un servizio semplice e funzionante . Offrire un servizio in modo gratuito, ma che poi non funziona come dovrebbe, fa storcere il naso ai clienti che sarebbero ben felici di usufruirne.

2015-05-22_15h51_07

Per i miei servizi come Google Business View, mi è capitato che qualche attività dovesse inserire il WiFi, e per questo motivo mi sento di suggerire questo sistema, che non è naturalmente l’unico, ma mi sembra quello più completo e che prevede anche un ritorno di comunicazione e marketing per l’attività. Infatti, a breve diversi locali a Senigallia stanno includendo il Free Wifi di Connect@you. I costi prevedono una tantum iniziale di installazione e un piano semestrale o annuale per il mantenimento e l’uso della fanpage e sono molto accessibili. Per eventuali approfondimenti vi rimando al loro sito internet: www.connectatyou.com


Se hai trovato interessante questo articolo, iscriviti nel mio gruppo dedicato alla Local Search : https://www.facebook.com/groups/andreacarli/ ;)

Share

Leave a Comment